Blog

3 Libri per capire l’Ipnosi

3 Libri per capire l'Ipnosi

3 Libri per capire l’Ipnosi

L’Ipnosi è una tecnica. Una disciplina che da tempo è stata intrisa di misticismo e false speculazioni in grado di creare una forma di diffidenza da parte dell’immaginario collettivo. La prima volta che entrai a contatto con l’Ipnosi ero piuttosto nervoso. La gola era secca e mi tremavano le gambe al solo pensiero di poter essere indotto alla mercé di un altro individuo. Molti credono, difatti, che questa tecnica porti ad uno stato di incoscienza e ad una totale mancanza di reattività nei confronti degli stimoli proveniente dall’ambiente. Quando fui posto su quella poltroncina fu tutto estremamente inaspettato, una serie di parole che mi portarono a sentire le palpebre piuttosto stanche, tuttavia non avevo sonno: nonostante la mia mente cominciasse a vagare attraverso una serie di immagini formulate dall’ipnotista ero in grado di sentire tutto quello che vi era attorno a me, e sapevo di poterne uscire quando e come volevo.
Nelle sedute successive sperimentai la capacità di poter omettere determinate cose che vedevo, poiché troppo imbarazzanti, e di poter persino parlare – in quello stato – con una naturalezza tipica dello stato di veglia. È stato utile, a lungo andare, per superare certi blocchi, paure e resistenze interiori. Sicuramente la consiglierei a chiunque.

Qui è la Redazione Centro Clinico Eden, ed oggi voglio parlarti di 3 Libri per capire l’Ipnosi.

Milton Erickson

Il primo libro è I Modelli della Tecnica Ipnotica di Milton Erickson (1975) a cura di Richard Bandler e John Grinder, quali allievi dello stesso Erickson. Prima di questo grande terapeuta, l’Ipnosi veniva interpretata dall’ipnotizzato come una forma di comando che spesso e volentieri portava a delle resistenze nell’induzione. Il caro Milton, invece, addolcì fortemente il processo, conducendo degli studi linguistici in grado di trovare una certa associazione tra la tecnica ed il racconto di storie.
In questo libro vengono esposti, in una prima parte, gli articoli di Erickson per spiegare quale fosse il suo comportamento in seduta, dando adito a delle parti essenziali del suo lavoro. In una seconda parte espone quelli che sono i suoi schemi linguistici, frutto di decenni di studio atti alla comprensione di come si possa rendere piacevole, ed allo stesso tempo efficace, l’esperienza del paziente. La terza parte schematizza invece tutti gli aspetti presi in esame nella prima e nella seconda parte, dando un quadro chiaro della linguistica e dei modi più efficaci per applicarla. Puoi trovarlo qui

Ipnosi Medica Rapida

Il secondo libro è il Manuale di Ipnosi Medica Rapida di Giuseppe Regaldo (2014). Il Dott. Regaldo è un medico ginecologo che ha fondato un suo istituto in quel di Torino per insegnare le tecniche di induzione ad una vasta gamma di allievi. Questo professionista è solito utilizzare la tecnica ipnotica per rendere maggiormente piacevole il travaglio delle proprie pazienti, le quali si sottopongono per alcuni mesi ad un training sensibilizzante che permetta loro di vivere una esperienza di Analgesia – ovvero una liberazione dai dolori del parto. Tutto questo solo grazie alla tecnica ipnotica e senza l’utilizzo di alcun farmaco.
Il libro che qui proponiamo è meno romanzato e più tecnico, tende a spiegare quali sono gli schemi standard di comunicazione per una induzione efficace, come funziona l’ipnosi in termini medici e come può l’allievo alle prime armi portare a casa i suoi primi successi nell’induzione. Puoi trovarlo qui

Dal contesto Catanese

Il terzo ed ultimo libro che proponiamo è Ipnosi e meditazione. Dalle tradizioni a una prospettiva neuroscientifica di Federico Gullotta (2017). Non lo nascondiamo certo, il Dott. Gullotta è la punta di diamante del nostro Centro Clinico Eden. Possiamo dire che egli ha maturato negli ultimi anni una conoscenza dell’Ipnosi a livelli molto alti. Il suo manoscritto è stato intriso della Storia e della Scientificità della tecnica, condite da un forte umanesimo, rifacendosi agli utilizzi che ne facevano persino antichi popoli, proponendo tuttavia delle ricerche che mostrano evidenti modificazioni nel tessuto cerebrale durante l’induzione ipnotica – grazie all’uso delle tecniche di Neuroimaging. Se desideri dare un’occhiata al suo libro, clicca qui.

Spero che i miei consigli siano stati utili, dalla Redazione vi auguriamo una buona lettura.

Felice C. Baldacchino

19 febbraio 2018 Articoli
About Felice Baldacchino

– Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche – Specializzando in Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive. – Collaboratore sede di Parma.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *