Blog

Come far fronte ai problemi: strategie di coping e problem solving

Come far fronte ai problemi

Come far fronte ai problemi

Tutti nella vita abbiamo affrontato e stiamo affrontando problemi. Ho parlato tempo fa della capacità di “resilienza” (vedi qui) insita nella maggior parte di noi che ci permette di reagire e rialzarci dopo aver subito uno stress.

Non tutti sanno che oltre alla resilienza esistono delle vere e proprie “strategie” che ognuno di noi, inconsapevolmente, mette in atto per risolvere situazioni e problemi.

Bentrovati dalla redazione del Centro Clinico Eden, oggi vi parlerò delle capacità di coping e problem solving.

COSA SONO?

Davanti a un problema di qualunque natura, ogni persona reagisce diversamente. Raramente si resta con le mani in mano ad aspettare che il problema passi.

Si mettono in atto strategie e comportamenti in maniera automatica e inconsapevole con lo scopo di risolvere al meglio la situazione. Queste strategia non sono innate e non sono universali.

Ognuno di noi ha appreso, con l’esperienza personale, le proprie strategie (funzionali o disfunzionali) e le utilizza in maniera diversa rispetto ad altre persone.

Ciò che differenzia le strategie di coping da quelle di problem solving è la finalità di ognuna.

Le strategie di coping vengono utilizzate maggiormente per facilitare “l’adattamento” a situazioni nuove e/o difficili. Il problem solving, invece, è finalizzato esclusivamente alla risoluzione di problemi e situazioni problematiche.

IMPARARE A REAGIRE AI PROBLEMI

Come già esposto, entrambi i tipi di strategie, sono soggettivi e vengono appresi in base alle esperienze personali. Tuttavia, uno degli obiettivi terapeutici dello psicologo, è spesso quello di insegnare o migliorare le strategie.

Inconsapevolmente, reagire ai problemi è semplicissimo. Eccetto casi patologici particolari, ognuno di voi ha un ventaglio di strategie unico.

Non è semplice rendersi conto che davanti a un problema assumente un determinato atteggiamento e reagite in conseguenza. In maniera automatica, in realtà, dal momento stesso in cui vi immergete in una situazione il vostro cervello la sta già valutando e affrontando.

Alcuni casi clinici, tuttavia, risultano privi di questa magnifica funzione. Molte persone affette da disturbi dell’umore o vittime di gravi traumi, sin da piccoli, mancano di queste capacità.

Fortunatamente non tutto è perduto. Tramite una terapia specifica (ad hoc per loro) possono apprendere strategie di coping e problem solving.

Dunque è giustissima la frase “imparare a reagire ai problemi”.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE ATTENZIONARE LE NOSTRE STRATEGIE

Le strategie di coping e problem solving non sempre sono funzionali alla risoluzione di problemi e al benessere della persona. Potrebbe accadere, infatti, che qualcuno abbia appreso una strategia apperentemente efficace ma sostanzialmente inutile.

Bisogna stare attenti. Molte strategie risultano non soltanto inutili ma anche disfunzionali. Dal momento che vengono utilizzate, è probabile che invece di risolvere un problema lo amplificano.

Pur essendo automatiche e inconsapevoli è possibile rendersi conto da soli dove si sbaglia e perché. Automatiche non correla necessariamente con incontrollabili.

Rendersi conto degli sbagli è necessario per migliorare se stessi e le proprie strategie. Come fare? Semplicemente riflettendo sulla situazione e sugli elementi disponibili per risolverla.

Sembra facile a dirsi, tuttavia non lo è. Risulta molto difficile attenzionare sé stessi in una situazione particolarmente stressante.

Tuttavia, una volta fatto il primo passo verso la consapevolezza, se migliorano le strategie di comportamento migliorerà anche la capacità di far fronte ai problemi.

CONCLUSIONI

I problemi sono tanti. Le situazioni infinite. Ognuno di noi affronta situazioni difficili differenti ogni giorno. Chi ha un alta capacità di resilienza si rialza dopo uno stress, ma non basta.

La capacità di risolvere i problemi ci permette di non ancorarci. Di non restare fermi aspettando che il problema passi da sé.

Ciò che non si affronta diventa imbattibile. Siate consapevoli della situazione, analizzate il problema, utilizzate ogni mezzo a vostra disposizione.

Utilizzate e migliorate le vostre capacità di coping e problem solving. E ricordatevi, per ogni problema esiste sempre una soluzione.

19 gennaio 2018 Articoli
About Chiara D'agata

– Laurea in scienze e tecniche psicologiche – Collaboratrice sede di Catania

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares