Blog

Ecco come i colori influenzano il tuo umore

Ecco come i colori influenzano il tuo umore

Ecco come i colori influenzano il tuo umore

State pensando di dipingere le pareti della vostra camera da letto? Volete fare shopping ma non sapete quale colore vi dona di più? Allora dovete necessariamente sapere alcune cose fondamentali sui colori.

Sapevate che i colori che ci circondano modificano il nostro umore rendendolo più o meno positivo? Una stanza dipinta di rosso ha un effetto diverso sul nostro stato d’animo rispetto a una stanza dipinta di blu.

Siamo lo staff Centro Clinico Eden e oggi vogliamo darvi qualche dritta sull’effetto che i colori hanno sulla nostra psiche.

 

CROMOTERAPIA E COLORI

Una tecnica che utilizza i colori e i loro benefici per migliorare l’umore individuale è la cromoterapia. Ancora poco conosciuta, ma che ha già ottenuto risultati impressionanti, utilizza i colori per migliorare la positività, il benessere e diminuire lo stress e i sintomi depressivi.

Secondo questa idea, il colore che scegli di indossare quando ti vesti, i colori che scegli per dipingere una parete o semplicemente i colori che utilizzi per dipingere un quadro hanno effetti specifici nella nostra psiche. Esistono colori energizzanti, rilassanti, deprimenti o addirittura stimolanti.

 

UN PO’ DI STORIA

Nonostante la psicologia del colore sia relativamente recente  e sia una pseudoscienza (gli studiosi devono ancora dimostrare scientificamente i benefici che apporta alla nostra vita) le pratiche cromoterapiche e le conoscenze sui colori venivano utilizzati anche dai nostri antenati. I cinesi, tempo addietro, facevano affidamento sui colori per curare determinate patologie: il giallo, ad esempio, curava l’intestino e il viola gli attacchi epilettici. La pratica prevedeva il collocamento del paziente all’interno di una stanza ricoperta di teli e vestito del colore che curava una determinata malattia. La medicina Ayurvedica, in India, ha sempre sostenuto l’utilità e l’efficacia dei colori per l’energia del chakra. Ad oggi, ancora, si utilizzano tecniche che prevedono l’uso dei colori per potenziare ed equilibrare al meglio il chakra. Fu durante l’illuminismo che, a causa delle poche evidenze scientifiche, la pratica che utilizzava i colori per curare alcuni mali venne etichettata come pseudoscienza. Tuttavia continuò ad essere praticata e, ancora oggi, utilizzata da molti terapisti e psicologi.

 

MA COME CI INFLUENZANO I COLORI?

Ma torniamo al punto. Come ci influenzano i colori e cosa fanno esattamente?

Ogni colore è associato a particolari caratteristiche psichiche delle persone e ha anche effetti sulle funzioni dell’organismo.

  • ROSSO: E’ il colore della vita! Associato all’amore, alla sensualità, alla passione ma anche alla forza del fuoco. Ha un effetto eccitatorio del sistema nervoso e conferisce energia e vitalità.

 

  • GIALLO: Il colore della positività e del buon umore. Richiama il colore del sole, del calore, della luce. E’ associato alla felicità, all’immaginazione e alla saggezza. Aiuta nella concentrazione e favorisce lo studio e la creatività.

 

  • BLU: Ha un doppio significato. Può essere un colore calmante. Associato al silenzio, alla pace e alla tranquillità. Un colore che genera serenità e favorisce la spiritualità e la contemplazione. Combatte lo stress, l’ansia e l’agitazione psico-fisica. Tuttavia, il blu, è anche un colore freddo e alcune persone possono associarlo alla freddezza e alla solitudine piuttosto che alla calma.

 

  • VERDE: E’ il colore della natura e, come dice il famoso detto, della speranza. Associato all’armonia, all’equilibrio e al rinnovamento. Favorisce la calma e la concentrazione ma anche la riflessione. Viene spesso usato per curare stress, iperattività ansia e insonnia. Ha un effetto rinfrescante e depurativo sulla mente.

 

  • NERO E BIANCO: Naturalmente i colori opposti per eccellenza. Uno associato alla luce, alla purezza, alla serenità e l’altro associato al buio e all’angoscia. Il nero è connesso all’oscurità e quindi al cattivo umore e alla morte. Non è assolutamente utilizzato nelle tecniche cromoterapiche. Provoca, di norma, umore instabile e amarezza. Il bianco, di contro, è associato alla luminosità e all’origine di ogni cosa. Favorisce la serenità e la calma e aumenta la concentrazione a scopo meditativo.

 

  • ARANCIONE: Come il giallo e il rosso rimanda al calore e all’ottimismo. Genera entusiasmo, produttività, piacere e favorisce l’espressione delle emozioni. Secondo molti pareri, l’arancione, stimolerebbe la coesione mente-corpo grazie a un effetto di distribuzione equilibrata dell’energia.

 

Adesso, quando dovrete dipingere una parete o scegliere un colore per vestirvi ricordatevi che ogni colore ha un influenza sul vostro umore e sul vostro benessere. Potrete scegliere, oltre che con gusto, con più semplicità!

 

Chiara D’Agata

15 novembre 2017 Articoli
About Chiara D'agata

– Laurea in scienze e tecniche psicologiche – Collaboratrice sede di Catania

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares