Blog

SPORT E BENESSERE

I vantaggi del functional training 

 

Il functional training è il compromesso che tutti cerchiamo. Un metodo di allenamento valido e semplice che consente di perdere velocemente peso e allenare tutta la muscolatura del corpo.

Spesso abbiamo parlato del functional training come un ottimo metodo per rimettersi in forma velocemente o per aumentare la massa muscolare senza il rischio di stressarla.

Il functional trainer è molto apprezzato perché non necessita di attrezzature particolari e utilizza i movimenti naturali del corpo, che si mettono in atto nella quotidianità, per rafforzare muscolatura e sistema scheletrico.

Continua a leggere e scoprirai:

  • Functional training: caratteristiche e metodi

  • Functional training: i benefici

  • Functional training per dimagrire

  • Benessere e functional training

COSA E’ IL FUNCTIONAL TRAINING

Il functional training, o allenamento funzionale ha conosciuto molta popolarità solo negli ultimi anni. In realtà è sempre esistito in diverse forme.

Si tratta di un tipico allenamento non condizionato dall’utilizzo di specifiche attrezzature e non legato necessariamente a determinati contesti come la palestra.

Infatti, è possibile allenarsi ovunque e quando se ne ha più voglia: al parco, a casa o in spiaggia.

Il functional training riprende dei classici movimenti naturali che l’uomo da sempre è abituato a compiere. Piegamenti, torsioni, squat e molti altri, sono movimenti naturali.

Si tratta nello specifico di ripetere i movimenti quotidiani con costanza e metodologia, senza stressare il proprio corpo seguendo l’armonia dei movimenti che ognuno di noi possiede in maniera soggettiva.

L’allenamento tramite functional training non si concentra in una specifica parte del corpo. Mira alla definizione e all’allenamento di tutti i muscoli. Motivo per cui con l’allenamento funzionale è possibile perdere peso e rafforzare e tonificare il corpo nella sua globalità.

PERCHE’ SCEGLIERE IL FUNCTIONAL TRAINING: BENEFICI

Il functional training non è l’unico metodo che mira all’allenamento di tutto il corpo.

Esistono molti altri metodi che hanno l’obiettivo di tonificare e migliorare la muscolatura globale e raggiungere il peso forma ideale. Quindi, perché si dovrebbe scegliere l’allenamento funzionale?

Anzitutto ha la caratteristica di essere indipendente da luoghi e attrezzature specifiche. E’ molto semplice da praticare e non stressa eccessivamente la muscolatura durante l’allenamento.

A livello pratico l’allenamento funzionale migliora le abilità di resistenza, equilibrio e forza. Imitando, infatti, i naturali movimenti del corpo che tutti pratichiamo in maniera inconsapevole aumenta la capacità di resistenza e flessibilità muscolare.

Grazie all’obiettivo primario di allenare il corpo nella sua globalità non c’è il rischio di sviluppare la muscolatura in maniera disomogenea (braccia muscolose, gambe magre) tipica delle persone che praticano body building o altri sport.

Migliorano e si raffinano i movimenti, che acquistano armonia e coordinazione anche nelle faccende quotidiane. Utilizzando la muscolatura globale si ha anche un maggior consumo di calorie e dunque una perdita di peso più rapida.

Il functional trainer migliora anche la postura e la propriocezione (percezione del proprio corpo e dei suoi movimenti). Risulta essere un ottimo esercizio correttivo per problemi posturali e di schiena.

Altro punto di forza è la qualità flessibile dell’allenamento funzionale. Questo metodo è adatto a tutti e costruito su misura per ognuno. Tutti possono praticare il functional training e, quest’ultimo, è per caratteristica principale personalizzato.

DIMAGRIRE E RAGGIUNGERE ILBENESSERE CON IL FUNCTIONAL TRAINING

Come anticipato, l’allenamento di tutti i muscoli del corpo consente un maggior dispendio di calorie. Bruciare calorie risulta rapido e semplice.

Oltre a modellare e rassodare il corpo, infatti, l’allenamento funzionale consente una rapida perdita del peso in eccesso e del grasso accumulato nelle zone del corpo.

E’ possibile scolpire e tonificare i propri muscoli eseguendo movimenti armonici e naturali. Praticare esercizi sempre diversi, armonici e naturali evita “l’abituarsi” del corpo ad esercizi sempre ripetitivi che perdono la loro efficacia nel breve tempo.

Dunque la grande variabilità e la messa in atto di esercizi sempre diversi e nuovi aumenta l’efficacia dell’allenamento per tonifica e rassodare i muscoli e dimagrire.

Il dimagrimento è favorito anche dalla produzione di acido lattico e, in conseguenza, di ormone GH, responsabile dello smaltimento del grasso in eccesso.

Anche se il dimagrimento può essere associato a un aumento esponenziale del benessere percepito, non è l’unico fattore che contribuisce a “farci sentire sani e in forma”.

Migliorare il nostro corpo e seguire una dieta equilibrata favorisce la percezione di benessere psico-fisico. Oltre ad aumentare autostima e percezione positiva di sé migliora anche l’autoefficacia e la risposta funzionale ed adattiva alle sfide.

Risultati positivi si hanno anche in ambito cognitivo: migliora la concentrazione e la capacità di portare a termini obiettivi prefissati grazie anche alla costanza, necessaria per svolgere gli esercizi.

A livello fisico vengono totalmente eliminati fastidiosi problemi articolari come mal di schiena, postura scorretta e dolori al collo. Possono migliorare disturbi come cervicale e mal di testa.

Poter praticare questa disciplina nei posti più disparati (anche a comodamente a casa propria) protegge dallo stress che si sviluppa quando si ci deve recare necessariamente in palestra e si devono conciliare più impegni per trovare il tempo di allenarsi.

Infine, il functional training favorisce la canalizzazione adattiva delle emozioni negative che, in questa maniera, non gravano sulla persona e vengono “sfogate” tramite l’attività e gli esercizi.

CONCLUSIONI

L’allenamento funzionale presenta, come abbiamo visto, numerosi vantaggi a livello fisico e psichico.

Tonifica e scolpisce la muscolatura in modo rapido e non stressante per il corpo e consente un dimagrimento “nella norma” senza debilitare il corpo.

Previene e interviene nell’eliminazione di numerosi fastidi fisici quali mal di schiena, dolori al collo e corregge la postura. Migliorano l’agilità la resistenza e l’equilibrio. Si ha un percezione più sana e forte del proprio corpo e aumenta il benessere percepito.

Migliorare le prestazioni e la forma del proprio corpo non è benefico solo da un mero punto di vista fisico. L’esercizio comporta il miglioramento psicologico ed emozionale della persona nella sua globalità mente-corpo.

Il corpo è il mezzo che utilizziamo per interagire con il mondo esterno. Una percezione positiva e sana di quest’ultimo migliora anche i rapporti sociali e la considerazione di sé stessi nel mondo quali persone competenti e portatori di salute e benessere.

5 marzo 2019 Articoli
About Chiara D'agata

– Laurea in scienze e tecniche psicologiche – Collaboratrice sede di Catania

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares