Mindfulness

Mindfulness

Mindfulness

Il termine Mindfulness è la traduzione inglese della parola “Sati”, originaria della lingua Pali, che significa “attenzione consapevole” o “attenzione nuda”.

Jon Kabat-Zinn definisce la Mindfulness come il “porre attenzione intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante”. Si tratta, quindi, di dirigere volontariamente la propria attenzione a quello che accade nel proprio corpo e intorno a sé, momento per momento, ascoltando accuratamente la propria esperienza e osservandola senza giudizi.

La pratica di questo particolare “atteggiamento della mente”, che possiamo definire anche “consapevolezza”, deriva dal buddismo theravada. L’utilizzo, da parte della medicina occidentale, della Mindfulness per la promozione della salute è invece un’acquisizione relativamente recente, iniziata negli anni ’70 negli Stati Uniti. Questa è divenuta del tutto laica e non è richiesta l’adesione ad alcun principio religioso per praticarla.

Nella pratica, attraverso una serie di esercizi specifici, la mindfulness richiede di prestare attenzione, nel momento presente, a quattro elementi:

  • Corpo,
  • Percezioni sensoriali(fisiologiche, fisiche e psicologiche
  • Formazioni mentali(rabbia, dolore, gioia, compassione)
  • Oggetti della mente(qualcosa che produce l’emozione o la sensazione).

L’osservazione di questi elementi avviene in uno stato di calma non reattiva, nel quale si accetta ciò che viene osservato per quello che è, consentendo ai cambiamenti di avvenire naturalmente, evitando le resistenze e il giudizio, causa di ulteriori sofferenze.

La Mindfulness serve a chiunque desideri superare le proprie limitazioni e raggiungere un livello più alto di benessere. La pratica costante della mindfulness si è, infatti, dimostrata efficace nella riduzione dello stress e delle patologie ad esso correlate, nel sollievo di sintomi fisici connessi a malattie organiche e, in generale, nella promozione di profondi e positivi cambiamenti dell’atteggiamento, del comportamento e della percezione di sé stessi, degli altri e del mondo. Tramite Mindfulness si diviene più capaci di:

  • Padroneggiare le situazioni difficili
  • Gestire conflitti e problemi di natura quotidiana
  • Sostituire le emozioni negative e distruttive con emozioni che portano ad uno stato di benessere

Il gruppo, all’interno della pratica mindfulness, è di estrema importanza, in quanto: serve a mantenere l’autodisciplina, facilita l’apprendimento, incoraggia ad andare avanti nelle situazioni difficili o nei momenti di demotivazione, è fonte di ispirazione e speranza di miglioramento.

Shares