Blog

YOGA E BENESSERE

I benefici dello Yoga per rilassarsi e stare bene

Lo Yoga è una disciplina meravigliosa. Può apportare benefici fisici e mentali. E’ risaputo che, oltre a essere una pratica meditativa potente che aiuta nel rilassamento corporeo e psichico, è un ottimo metodo per perdere peso rilassandosi!

Molte persone praticano yoga per combattere fastidiosi stati di ansia, stress o angoscia. Essendo una disciplina più meditativa che correlata alla forza fisica, utilizza tecniche di respirazione e concentrazione.

Queste tecniche, oltre a mantenere in movimento i muscoli corporei, aiutano la mente a svuotarsi e rilassarsi gestendo facilmente stati emotivi caotici e fastidiosi.

Continua a leggere in questo articolo scoprirai:

  • I benefici dello yoga

  • tipologie di yoga

  • come scegliere l’attività adatta a te?

  • Yoga e meditazione

  • Yoga contro ansia e stress

  • Yoga per dimagrire senza fatica

LO YOGA: DI COSA SI TRATTA?

Lo Yoga è una disciplina che nasce dal buddismo come pratica meditativa. Secondo le ideologie orientali, tale disciplina, è in grado di controllare le forze meramente psichiche e fisiche che si contrappongono al ricongiungimento dell’anima con la spiritualità.

L’obiettivo della pratica meditativa è trovare l’equilibrio interiore, costituendo un legame profondo con il proprio spirito staccandosi dal corpo e dai bisogni materiali per ritrovare il benessere mentale e spirituale.

Lo Yoga si basa essenzialmente sul controllo del respiro e sul mantenimento di posizioni prestabilite che aiutano la mente a ritrovare l’equilibrio e la pace e dunque il benessere.

Ad oggi, questa disciplina è molto utilizzata e diffusa anche nel mondo occidentale ma con accezioni diverse rispetto alla sua reale natura e origine.

Nella maggioranza dei casi viene utilizzato come mezzo di rilassamento, attività fisica di rafforzamento muscolare e dimagrimento.

Nel mondo occidentale si perde  quasi totalmente lo scopo di “ricongiunzione” con lo spirito e con il raggiungimento del nirvana. Lo Yoga è praticato sotto forma di meditazione per il raggiungimento di un benessere personale psichico e fisico, ma che diverge dall’ascesa dello spirito secondo l’accezione orientale.

I BENEFICI DELLO YOGA: PERCHE’ FA BENE?

Anzitutto lo Yoga, essendo una tecnica come già anticipato meditativa, aiuta la mente e il corpo a rilassarsi e a trovare un equilibrio e un benessere interiori. Ma in che senso? Quali sono nello specifico i benefici della disciplina?

Tramite la respirazione controllata lo Yoga rilassa i muscoli del nostro corpo e contemporanemante li “allena”.

Inoltre risulta essere un ottimo metodo per la gestione di stati di malessere mentale ed emozioni negative.

Aumenta la forza e l’elasticità dei nostri muscoli con il mantenimento di specifiche posizioni.

Grazie all’apprendimento di una corretta gestione del respiro, lo Yoga, fortifica e potenzia il nostro sistema cardiovascolare. La circolazione sanguigna viene facilitata e la pressione si allenta.

Il sistema immunitario e gli organi interni vengono “rinnovati” dalla costante ossigenazione. La capacità polmonare aumenta grazie alla costante stimolazione dei polmoni in maniera sana e controllata.

Risultati incredibili si sono avuti tra i soggetti affetti da asma che dichiarano un notevole miglioramento dopo aver praticato Yoga ed esercizi di respirazione.

Lo Yoga aiuta anche nella regolazione della produzione ormonale ed è infatti diffusissimo e praticato sopratutto dalle donne. In particolare lo Yoga ha notevoli benefici in gravidanza: grazie agli esercizi specifici la muscolatura della zona pelvica viene rafforzata e preparata al parto e inoltre la respirazione aiuta le future neo mamme nella gestione di ansia, stress e faticabilità.

Questa disciplina mira, come scopo primario, al benessere della mente e del corpo. Chi pratica Yoga sviluppa una maggiore armonia tra psiche e corpo e riesce a gestire al meglio stati fastidiosi di stress. L’autostima e la sicurezza vengono incrementate.

Lo Yoga, essendo una disciplina “sportiva”, aiuta anche nella definizione della muscolatura e del corpo. Il corpo è più elastico e flessibile. Si prevengono stiramenti e contratture. Fastidiosi problemi muscolari e dolori (cervicale, mal di schiena, ma anche il mal di testa) vengono attenuati e prevenuti da una pratica costante e frequente.

LE VARIE TIPOLOGIE DI YOGA

Lo Yoga si è diffuso nel mondo occidentale in maniera rapida e omogenea. Tuttavia ciò che si è diffuso non è lo Yoga classico orientale ma diverse discipline “miste” con scopi e pratiche simili ma sostanzialmente diversificate.

In base agli obiettivi e alle specifiche esigenze di chi lo pratica lo Yoga si può distinguere in diverse tipologie. Vediamo di seguito alcune tra le più diffuse e le loro caratteristiche.

  • HATHA YOGA: la disciplina più diffusa e conosciuta in occidente. Si tratta di esercizi di mantenimento posturale (in posizioni specifiche) per un determinato arco di tempo. Le pratiche “fisiche” sono associate a esercizi di respirazione, concentrazione, visualizzazione e meditazione. Questa disciplina apporta notevoli benefici fisici (flessibilità corporea, dimagrimento, potenziamento muscolare) ma sopratutto psichici (concentrazione, memoria, miglioramento del sonno, gestione dello stress ed emozionale).
  • ANUSARA YOGA: Tipologia di yoga più spirituale e meditativa. Ogni posizione richiede la “simmetria” perfetta del corpo e la concentrazione nonché visualizzazione del significato della posizione stessa. E’ una disciplina che fa molta leva sul rilassamento e sull’emotività. L’ideologia di base è che questi esercizi aiutano chi li pratica a scoprire e conoscere sé stesso avvicinandosi sempre di più al benessere della mente e del corpo.
  • KUNDALINI YOGA: disciplina che ha come base lo sviluppo e la ricerca del Kundalini cioè l’energia vitale e spirituale che tutti possediamo latente dentro di noi. Tramite specifiche pratiche e posizioni meditative si “attivano” e si armonizzano i centri del chakra dal primo al settimo. Tra i maggiori benefici, questo tipo di Yoga, aiuta nella gestione dello stress quotidiano e nel senso di rilassamento prolungato.
  • ASHTANGA YOGA: maggiormente utilizzato per tonificare e rassodare i muscoli di tutto il corpo. Prevede la messa in atto di posizioni prestabilite e sempre uguali. Le sequenze di movimenti sono rigide e sempre preordinate intervallati da momenti più dinamici e ritmici. Richiede una notevole resistenza fisica e permette di perdere peso e allenare tutto il corpo.
  • POWER YOGA: di origine abbastanza recente e simile per caratteristiche sia al precedente sia alle discipline di pilates e zumba. E’ caratterizzato da esercizi molto dinamici che richiedono notevole prestanza fisica e resistenza. I benefici fisici prevedono l’incremento della resistenza, della forza, la tonificazione e allenamento dei muscoli di tutto il corpo, miglioramento della circolazione e della respirazione e migliore gestione dello stress psicofisico.
  • YOGA PRENATALE: Il periodo della gravidanza è un periodo di trasformazioni fisiche e psicologiche. Lo Yoga può comportare numerosi benefici in gravidanza sia per il rilassamento sia per i dolori. Le pratiche sono più “dolci e armoniose” e non mirano a incrementare la resistenza o allenare i muscoli. Si basano maggiormente su posizioni comode e facili da mettere in atto anche con il pancione. Gli esercizi sono principalmente basati sulla respirazione e visualizzazione. E’ stato dimostrato che lo Yoga può incrementare la connessione madre-bambino intrauterina e, inoltre, allenando i muscoli pelvici previene i dolori dovuti al parto e il rischio di cesareo.

COME SCEGLIERE L’ATTIVITA’ CHE MEGLIO FA PER TE?

Come accennato esistono svariati tipi di Yoga differenti per scopi e pratiche. Mi sono limitata a citare solo quelli più diffusi e utilizzati, in realtà esistono centinaia e centinaia di altri tipi di yoga meno praticati ma pur sempre efficenti. A questo punto la domanda sorge spontanea: come scegliere lo Yoga adatto a te?

Il punto di partenza è senza dubbio l’informazione. Informatevi sulle tipologie esistenti, sugli scopi perseguiti da ogni disciplina e sulle tipologie di attività praticate.

Domandatevi cosa vi interessa ottenere tramite lo yoga. Se siete alla ricerca di un attività meditativa per rilassarvi e gestire lo stress scegliere un attività piuttosto che un’altra.

Se volete, invece, qualcosa che vi permetta di allenare tutti i muscoli del corpo per raggiungere il peso forma e muscoli tonici sceglierete probabilmente tipi di Yoga più dinamici.

Qualunque sia la tua scelta ricordati sempre che i benefici dello Yoga sono sostanzialmente simili tra le discipline. Che tu voglia aumentare la spiritualità, che tu voglia rilassarti o dimagrire lo Yoga può aiutarti a raggiungere questi obiettivi!

YOGA COME STRUMENTO ANTI STRESS

Come anticipato lo Yoga è un ottimo metodo per alleviare stress e gestire al meglio le emozioni negative.

Le posizioni proposte, la respirazione controllata e le tecniche di visualizzazione ti consentiranno di raggiungere stati di benessere fisici e mentali.

La costanza e la pratica frequente aumenteranno la percezione di benessere e rilassamento. Lo stress quotidiano sarà più semplice da tollerare e gestire.

La respirazione e la concentrazione sui propri stati corporei ti rende più consapevole delle tue sensazioni. La consapevolezza è un’arma che ti aiuta a combattere stati spiacevoli e ansia.

Dedicare un ora al giorno a questa disciplina (a casa o in centri specializzati) ti aiuterà a raggiungere un equilibrio fisico e mentale che previene stati di ansia e stress.

LO YOGA AIUTA A DIMAGRIRE

Come già accennato, le posizioni assunte nella pratica dello Yoga (in particolare le tipologie dinamiche) allenano e tonificano tutti i muscoli del corpo.

Anche se in maniera graduale lo Yoga brucia i grassi in eccesso, fortifica il sistema osseo e muscolare e migliora la flessibilità del corpo.

Migliorando la flessibilità vengono prevenuti fastidiosi problemi muscolari come contratture o stiramenti.

Mantenendo allenati tutti i muscoli non dovrai svolgere diversi esercizi per ogni parte del corpo.

Concludendo l’elemento più importante risulta essere uno: mantenersi in movimento e contemporaneamente rilassarsi risulta essere un ottima alternativa per perdere peso e tonificarsi.

In questo modo non si percepisce la fatica e lo sforzo fisico, si allevia lo stress e le preoccupazioni riguardo il proprio corpo ottenendo risultati rapidi e duraturi.

3 dicembre 2018 Articoli
About Chiara D'agata

– Laurea in scienze e tecniche psicologiche – Collaboratrice sede di Catania

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares